Privacy

(La presente informativa è resa dal Dipartimento per la Funzione Pubblica, in qualità Titolare del trattamento, ad integrazione di quella pubblicata all’indirizzo http://www.funzionepubblica.gov.it/privacy-policy)

Il D.lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") prevede la tutela delle persone fisiche rispetto al trattamento dei dati personali. Tale trattamento viene improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza.

Compilando la richiesta di registrazione all’elenco pubblico dei portatori di interesse, si accetta che tutti i dati inseriti nel registro siano liberamente accessibili online, ad eccezione di alcune informazioni quali il nome dei referenti per i rapporti con il Dipartimento della funzione pubblica, tutti gli indirizzi e-mail e numeri di telefono, i clienti delle organizzazioni registrate, i codici utenti e le password.

Il conferimento di tali dati è obbligatorio e l'eventuale rifiuto di fornire tali dati potrebbe comportare la mancata iscrizione al registro.

Saranno altresì pubblicati sul sito dedicato all’agenda, tutti i nominativi delle persone presenti agli incontri con la Ministra e il Sottosegretario per la semplificazione e la pubblica amministrazione.

All’interno del Dipartimento della funzione pubblica la banca dati è accessibile solo ad un numero limitato di persone autorizzate e munite di nome utente e password personali.

Le informazioni sono condivise all’interno della struttura di supporto al Responsabile del Registro e tra i soggetti abilitati ad accedere al data base, con nome utente e password strettamente personali, per le sole finalità istituzionali. Nessun altro soggetto è autorizzato alla consultazione dei dati personali di cui al paragrafo precedente.

Il Dipartimento della funzione pubblica garantisce che il trattamento dei dati dei soggetti iscritti al Registro - siano essi acquisiti via posta elettronica o tramite moduli elettronici, o con altra modalità - è conforme a quanto previsto dalla normativa in materia di protezione dei dati personali.

Il sistema conserva i dati per tutto il tempo in cui l’organizzazione in questione rimane registrata o fino a quando i dati non si rivelino superati o errati.

I soggetti registrati devono aggiornare i loro dati almeno una volta all’anno. A tal fine ricevono un sollecito automatico. Il mancato aggiornamento dei dati comporta la cancellazione automatica dal Registro.

Ai fini della trasparenza, i dati sono conservati nella parte pubblica della banca dati per 5 anni dall’ultima azione relativa ad una determinata immissione di dati. Trascorso tale periodo, i dati saranno cancellati.

L'invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati sul sito dell’agenda pubblica, comporta la successiva acquisizione dell'indirizzo del mittente, necessaria per rispondere alle richieste, nonché quella degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva. Le informazioni fornite non sono comunicate a soggetti estranei alla sua elaborazione.

Per eventuali richieste di chiarimento sulla presente informativa sulla privacy, contattare il responsabile per il  trattamento dei dati personali:

Dipartimento della Funzione Pubblica

Palazzo Vidoni

Corso Vittorio Emanuele II, 116

00186 Roma - Italia

In ogni momento è possibile esercitare i propri diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell'art.7 del D.lgs.196/2003, che si riproduce integralmente:

Decreto Legislativo n.196/2003,
Art. 7 - Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:

a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

3. L'interessato ha diritto di ottenere:

a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:

a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.